Con la prossima legge di stabilità i Patronati subiranno ulteriori tagli per 150milioni di euro. Come è noto gli utenti dei servizi ricevono gratuitamente assistenza per le problematiche di natura assistenziale, previdenziale e riconoscimento delle invalidità civili. Il servizio consente alla P.A. di risparmiare 657milioni di euro all'anno. A causa della drastica riduzione di fondi il servizio gratuito non potrà più essere garantito. L'uguaglianza di accesso ai diritti sarà cancellata. E' una grave mancanza di attenzione al Paese reale. La politica dovrebbe tagliare gli sprechi, non i diritti dei cittadini. E' in corso una campagna di raccolta firme. Firma on-line su

http://www.tituteliamo.it/inca-la-petizione-no-ai-tagli-ai-patronati/

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Visitatori online

Abbiamo 22 visitatori e nessun utente online

Galleria

Manifestazione-251014-02.jpg