'Lavoro, dignità, uguaglianza per cambiare l'Italia' sono queste le parole d'ordine che la CGIL porterà in Piazza a Roma il prossimo 25 ottobre in occasione della giornata di mobilitazione nazionale.
I cortei partiranno alle ore 9.30 da Piazzale Ostiense e da Piazza della Repubblica per confluire in Piazza San Giovanni dove Susanna Camusso, Segretario generale della CGIL prenderà la parola dal palco. Una mobilitazione che ha già preso il via nei giorni scorsi sui social media e che proseguirà in maniera virale fino al 25 ottobre con l'hashtag #tutogliioincludo.

Per portare al centro dell'agenda del Governo il Lavoro, quello con la 'L' maiuscola fatto di diritti uguali per tutti e che dia dignità alle persone è necessario: cambiare politica economica, attuare investimenti pubblici e privati, abolire la precarietà con le sue 46 tipologie contrattuali a favore di un unico Contratto a Tempo Indeterminato (con un periodo di inserimento di massimo 3 anni); estendere lo Statuto dei lavoratori a tutti allargando le Tutele Universali. Questi sono solo alcuni dei punti contenuti nella piattaforma alla base della mobilitazione del prossimo 25 ottobre. 

Con questo appuntamento inizia una stagione, per noi, di conquista di un cambiamento della politica economica del Paese. Per questo la CGIL dà appuntamento a tutti e tutte per il 25 ottobre a Roma in Piazza San Giovanni per un cambiamento del Paese che parta dal Lavoro, dalla dignità e dall'uguaglianza.

manifesto 

volantino

la CGIL c'era. E lui?

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Visitatori online

Abbiamo 22 visitatori e nessun utente online

Galleria

Manifestazione2019.jpg