Nell'ambito della trattativa sul "Protocollo di sviluppo sostenibile del Gruppo", all'interno del pacchetto di incentivi al pensionamento volontario per coloro che matureranno il diritto entro il 2018, per chi maturerà i requisiti pensionistici nel 2019 e 2020 ISP propone la possibilità di chiedere il part time verticale "agevolato", con durata minima di due anni e cessazione del rapporto di lavoro alla maturazione del primo requisito.

leggi

A fine 2014 il sistema di valutazione delle prestazioni del Gruppo Intesa Sanpaolo, applicato anche in Fideuram, era dato per finito e per questo l'azienda rifiutava di discutere le seniority segnalate come non corrette. Oggi è invece ancora vivo e vegeto, anzi "energetico", come recita il punto 4 delle Regole.

leggi

 

Lo scorso 24 novembre si è svolto l'incontro semestrale aziendale da noi richiesto. Dal 1° dicembre Stefano Tura, ufficio Relazioni Industriali del Gruppo ISP, prenderà il posto di Antonella Mancini, destinata ad altri incarichi. La consueta informativa, riferita al primo semestre dell'anno, ha riguardato: l'organico, la distribuzione territoriale, la formazione, l'orario di lavoro, la sicurezza, ma non l'andamento economico produttivo, tema su cui ci è stata promessa la trattazione nel prossimo incontro.

leggi

Contro "il peso e la responsabilità che nel rapporto banche-clienti hanno le asfissianti pressioni commerciali esercitate sui lavoratori: pressioni mirate sui singoli con cadenze ravvicinate anche quotidiane e ad ore successive nello stesso giorno, solleciti estemporanei sotto forma di tabelle da compilare, classifiche fra risultati individuali raggiunti" è ora di trovare risposte efficaci ed incisive attraverso una vertenza sindacale nazionale sostenuta da un dibattito ampio tra lavoratori e lavoratrici.

comunicato

proposta di legge

 

Visitatori online

Abbiamo 35 visitatori e nessun utente online

Galleria

Manifestazione-251014-21.jpg